LA FILOTTRANESE IN FINALE DI COPPA MARCHE

I biancorossi piegano la Fortitudo Fabriano per 1-2.

La Filottranese accede alla finale di Coppa Marche. I biancorossi battono a domicilio il Fortitudo Fabriano per 1-2 e conquistano il pass per la finalissima, che li vedrà affrontare una tra Palmense e Casette Verdini. Una vittoria importante per i ragazzi di mister Marco Giuliodori, bravi a tenere testa ad una compagine organizzata e temibile come quella rossoblu. Dopo un buon inizio, la Nese passa in vantaggio al 15′ grazie alla bella rete di Santinelli. I padroni di casa non ci stanno e al 25′ pervengono al pareggio con bomber Mariani. La sfida è aperta e intensa, con le due compagini che si affrontano a viso aperto. Sia i locali che i biancorossi sfiorano in più di un’occasione il gol ma entrambi i portieri si dimostrano insuperabili. A capitolare però è Antonelli al 71′, quando Marziani gonfia la rete per il 2-1 finale che decide la gara e manda la Nese alla finalissima, chiudendo così il girone a punteggio pieno.
“Siamo arrivati in fondo ad uno degli obiettivi stagionali – ammette mister Marco Giuliodori – Ora ce lo dobbiamo giocare senza alcuna paura. È stata una partita difficile, contro una formazione ostica, che è scesa in campo con l’undici titolare. Siamo riusciti a sbloccarla subito e, nonostante il pareggio, ci abbiamo provato fino alla fine riuscendo nell’intento di vincere. Sia questo successo che quello contro il San Biagio ci devono dare entusiasmo e maggiore consapevolezza dei nostri mezzi. Adesso dobbiamo riposarci in vista della prossima sfida di sabato ad Arcevia È stata una lunga cavalcata, iniziata a Settembre, e che continuerà con la finale in cui affronteremo una tra Casette Verdini e Palmense. Preferirei incontrare il Casette Verdini, ma solo per un motivo: per rivedere il nostro ex Filippo Canesin, con la speranza…di batterlo (ride ndr).”
Proprio Arcevia è la prossima tappa in campionato per la Nese. I biancorossi sono reduci dal brillante 3-0 casalingo sul San Biagio e cercano di sbloccarsi lontano dal “San Giobbe”, da dove il segno 2 manca ormai da più di due mesi. La compagine di mister Tito Puerini ha raccolto un punto nelle ultime tre uscite anche se rimane una squadra con ottime individualità, pur non segnando troppo con appena 25 gol all’attivo. “E’ sempre una squadra ostica – rimarca il trainer biancorosso – ad inizio stagione, sulla carta, sembrava una formazione che potesse lottare fino alla fine per traguardi ambiziosi. Hanno cambiato allenatore ed alcuni uomini, partendo bene dopo la sosta natalizia. Ora sono in una fase di flessione e proprio queste squadre possono darti più problemi, visto che cercano di invertire il trend negativo. Speriamo che non avvenga contro di noi – conclude l’allenatore della Nese – anche perchè, dopo questa vittoria esterna di coppa, vogliamo invertire il nostro trend fuori casa.” Fischio d’inizio sabato 25 marzo alle ore 15.00 al “Comunale” di Arcevia. Forza Nese!

FORTITUDO FABRIANO – FILOTTRANESE 1-2 (1-1 pt)

F. FABRIANO: Antonelli, Mazzarella (Moretti M.), Battistoni (Gobbi), Carmenati, Clementi, Ippolito, Biocco, Guidarelli, Pallotta (Lettieri), Piccolini, Mariani A disp. Gagliardi, Moretti A., Porcarelli, Bellucci All. Ferranti
FILOTTRANESE: Ottaviani, Giacchè, Giachetta (Vitali), Generi (Bufarini), Severini, Santinelli (Pancaldi), Pomeri, Cercaci (Meschini), Marziani, Boccolini, Grassi (Moretti) A disp. Giachè, Giuliodori All. Giuliodori
Arbitro: Evangelista di Macerata
Reti: 15′ Santinelli, 25′ Mariani, 71′ Marziani
Note: Ammonito Pomeri

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Us Filottranese

LA FILOTTRANESE CERCA IL PASS PER LA FINALE DI COPPA MARCHE

I biancorossi nella tana della Fortitudo Fabriano con cui si giocano il passaggio del turno

PICT0316

La Filottranese si gioca l’approdo alla finale di Coppa Marche di Prima Categoria. I ragazzi di mister Marco Giuliodori, dopo il successo per 2-1 sull’Urbino, affrontano la Fortitudo Fabriano in un dentro o fuori senza appello. Infatti i cartai hanno battuto la compagine di mister Rocco Parisi per 0-1 nella prima giornata del gironcino a tre squadre, e pertanto occupano la vetta insieme ai biancorossi a quota 3 punti. Anche un pareggio potrebbe qualificare la Nese, visto che a parità di punti e di differenza reti vengono considerati i gol realizzati, tuttavia non è il caso di fare troppi calcoli ma di giocare per portarsi a casa l’intera posta in palio. La formazione allenata da mister Massimo Ferranti viaggia in piena zona play-off nel girone C, con 35 punti in cascina, e può vantare il miglior attacco del girone con 38 gol all’attivo. Numeri importanti garantiti dalla vena prolifica di Piccolini, 11 realizzazioni, e Mariani, 10 reti. “Conosciamo il Fortitudo Fabriano visto che la stagione scorsa erano nel nostro girone – commenta mister Marco Giuliodori – È una squadra che gioca bene a pallone, che si è rinforzata rispetto all’anno scorso, con alcuni giocatori importanti come Mariani. È una sorta di dentro o fuori ma a questo punto giocheremo per vincere visto che abbiamo le capacità per farlo. Ci teniamo a questa competizione e vogliamo passare il turno nel miglior modo possibile. Probabilmente ruoterò i miei uomini come ho fatto mercoledì scorso, – conclude il trainer biancorosso – quando ho comunque ottenuto delle buone risposte da chi è stato chiamato in causa.” Fischio d’inizio mercoledì 22 marzo alle ore 15.30 al “Comunale Nuovo” di Fabriano. Dirige l’incontro il signor Umberto Evangelista di Macerata. Forza Nese!

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Us Filottranese

 

LA FILOTTRANESE METTE KO IL SAN BIAGIO CON UN TRIS

I biancorossi vincono contro i galletti sanbiagesi e staccano una rivale per i play-off.

PICT0319Una Filottranese cinica piazza il tris. I biancorossi liquidano con un secco 3-0 il San Biagio e inanellano così il terzo successo consecutivo davanti al proprio pubblico. Una prestazione impeccabile per i ragazzi di mister Marco Giuliodori, bravi a capitalizzare al meglio le palle gol create e mostrando una buona solidità in difesa, nonostante le assenze per squalifica di Mirco Meschini e Rasicci. La Nese mette in cascina altri tre punti importanti e stacca una rivale in corsa per i play-off, anche se continua la battaglia a distanza con il Montemarciano. Partenza sprint della Filottranese, in divisa gialla, che pressa a tutto campo e limita la manovra dei galletti biancorossi. Lo sforzo da i suoi frutti al 10′. Cross pennellato dalla sinistra di Moretti, Bufarini stacca e batte Zenga con un preciso colpo di testa. I ragazzi di mister Giuliodori continuano a giocare con tanta intensita’ e dopo 10 minuti trovano il raddoppio. Azione personale di Meschini che si sistema la palla sul sinistro e fulmina l’estremo difensore ospite con una rasoiata precisa. Il San Biagio si riprende dallo shock iniziale e si fa vedere in area della Nese. Al 24′ punizione dalla sinistra dentro l’area, la difesa biancorossa pasticcia ma ci pensa Sollitto. L’estremo difensore di casa è di nuovo protagonista due minuti dopo, quando chiude bene la porta sulla conclusione ravvicinata di Rossini. I biancorossi locali riprendono in mano il pallino del gioco e sul finire di tempo gli ospiti si complicano ulteriormente la vita: Cingolani, appena ammonito, dice qualche parola di troppo al signor Mari e viene mandato anzitempo negli spogliatoi. La Nese ritorna in campo ancora determinata e sfiora subito il tris ma Moretti, ben servito da Bufarini, non impatta bene il pallone da posizione favorevole. Il gol e’ solo rimandato e arriva al 51′ quando Marziani, da rapace d’area, insacca in rete l’assist di Bufarini. Il 3-0 spegne ogni speranza di rimonta dei galletti biancorossi ed i ragazzi di mister Giuliodori fanno circolare bene la palla per far passare il tempo. Gli unici due sussulti ospiti arrivano nel finale, quando la Filottranese cala un pò d’intensità. Al 73′, su un errore della retroguardia di casa, Rossini mette al centro una palla invitantissima su cui l’intervento di Vitali risulta fondamentale. All’85’ Busilacchi conclude da buona posizione ma Sollitto dice no. Finisce 3-0 per la Nese che riprende a correre. “Una bella prestazione che ci voleva dopo lo stop contro Le Torri – afferma Giacomo Moretti autore dell’assist per il gol di Bufarini – Rispetto ad altre partite siamo stati più cinici ed abbiamo sfruttato al meglio le palle gol che abbiamo creato. Sulla rete dell’1-0, quando ho visto a Mirco dentro l’area, ho cercato di mettere una palla precisa sperando che “Buffa” la buttasse dentro ed è stato molto bravo. Sto tornando ad avere la condizione migliore, visto che ho avuto un pò di problemi fisici, e sono contento di poter giocare con più continuità. Ora dobbiamo rimanere concentrati in campionato, – conclude Moretti – sabato ci attende la difficile trasferta di Arcevia e dobbiamo continuare così.”

FILOTTRANESE – SAN BIAGIO 3-0 (2-0 pt)

FILOTTRANESE: Sollitto, Giacche’ (74′ Fiordoliva S.) Rasicci, Pancaldi, Vitali, Giachetta, Bufarini, Cercaci, Marziani (78′ Boccolini), Moretti (68′ Pomeri), Meschini A disp. Ottaviani, Fiordoliva M., Capomagi, Giuliodori All. Giuliodori

SAN BIAGIO: Zenga, Capra, Maceratesi, Cingolani, Socci (45′ Gasparetti),  Durazzi (59′ Ciabattoni), Mandolini, Mariani, Busilacchi, Ballarini (45′ Gambini), Rossini A disp. Stacchiotti, Testagrossa, Zazzarini, D’Antonio All. Caccia

Arbitro: Mari di Macerata

Reti: 10′ Bufarini, 20′ Meschini, 51′ Marziani

Note: Ammonito Vitali, Cercaci, Cingolani, Marziani Espulso Cingolani al 40′ per proteste

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Us Filottranese

LA FILOTTRANESE NON SBAGLIA IN COPPA

Successo in rimonta per 2-1 sull’Urbino e domenica al “San Giobbe” arriva il San Biagio.
image

Ritorno in Coppa Marche positivo per la Filottranese che si aggiudica per 2-1 il match contro l’Urbino, portandosi ai vertici del triangolare insieme alla Fortitudo Fabriano, già reduce da una trasferta vittoriosa ai danni dei gialloblu. La formazione di coach Giuliodori parte bene dominando i primi minuti di gioco. Al 10′ i padroni di casa sfiorano il vantaggio con l’assist di Grassi che regala a Moretti un’ottima palla che si stampa sulla traversa. Cinque minuti dopo sono gli urbinati ad addentrarsi nell’area di rigore avversaria per la prima volta. Una prima volta che lascia il segno. Nella mischia che segue il calcio d’angolo battuto dagli ospiti, Casalnuovo intercetta il pallone e con una rasoiata lo fa passare alla sinistra di Ottaviani, trovando la rete dello 0-1. Con il gol del vantaggio la squadra di mister Parisi acquista sicurezza e aumenta il pressing sui biancorossi che perdono un filo il vigore iniziale e si lasciano sfuggire buone occasioni. Al 20′ ci provano prima Pancaldi poi Moretti, ma con tiri imprecisi che non spaventano Zaina. Ottima la difesa del numero uno gialloblu al 30′ quando Michele Meschini, su assist da manuale di Moretti, si trova a tu per tu con il portiere avversario. La musica cambia nettamente nella ripresa. Dalla panchina arriva bomber Marziani che non si lascia pregare ed un minuto dopo l’ingresso in campo, con tocco sicuro, piazza il pallone tra i pali avversari recuperando il terreno perduto. I ritmi si fanno serrati sia in campo che fuori e gli animi si infiammano, con i ducali che non disdegnano la fisicità ma l’arbitro lascia correre e il gioco continua. Non ne esce bene Grassi che, intercettato in malo modo da un avversario, rimane qualche secondo a terra dolorante ed è costretto ad abbandonare il campo. La Nese non perde la concentrazione e cerca con insistenza il gol del raddoppio. Al 65′ ci arriva vicino Marziani, quattro minuti dopo ci prova Rasicci su tiro da punizione ma centra il palo destro. Il San Giobbe tira un sospiro di sollievo al 72′, quando l’arbitro fischia il fuorigioco nello stesso istante in cui Muzzini trova la porta filottranese. A chiudere i giochi ci pensa Bufarini che al 74′, su passaggio di Marziani, segna il gol del 2-1. Rimane giusto il tempo per un ultimo spauracchio all’88’, quando la combinata Muratori-Polidori insidia la porta di Ottaviani ma l’estremo difensore locale non si fa trovare impreparato e difende il risultato intascato dalla squadra. ”Abbiamo giocato una buona partita in cui abbiamo creato moltissimo, – rimarca mister Giuliodori – come ci è accaduto in passato abbiamo concretizzato poco. Nel primo tempo abbiamo avuto tre occasioni importanti non sfruttate a dovere e questo è un limite su cui dobbiamo lavorare. Comunque c’è stata la prestazione da parte di tutti i ragazzi ed anche un’ottima reazione caratteriale, visto che siamo stati capaci di recuperare la gara. A mio avviso il risultato finale di 2-1 è un pò stretto per noi, viste le tante occasioni create, ma quello che conta era vincere. Ora ci aspetta una sorta di dentro o fuori con la Fortitudo Fabriano, vista la situazione in classifica, ma vogliamo fare bene tra una settimana in trasferta.” Un successo che è un buon viatico in vista della sfida di campionato di domenica 19 marzo al “San Giobbe”, alle 15.00, quando arriverà il San Biagio in un match importante in chiave play-off, con i galletti biancorossi a quota 34 staccati solamente di due lunghezze dalla Nese. “Il San Biagio è una squadra diversa rispetto a quella affrontata all’andata – afferma il trainer biancorosso – Hanno cambiato ben cinque calciatori, quasi metà squadra, ed hanno un nuovo timoniere come Cristiano Caccia, tecnico esperto e preparato, che sa caricare i suoi giocatori. Pertanto troveremo una squadra motivata e valida dal punto di vista tecnico. Mancheranno Santinelli e capitan Meschini, i due centrali titolari, due giocatori importanti per il nostro gioco. Spero che chi li sostituirà dia una risposta importante, di buon auspicio anche per futuro. Comunque noi giocheremo per l’intera posta in palio, per non staccarci dal terzo posto, magari sperando di recuperare qualcosa dalle prime della classe. È un campionato strano, molto livellato, in cui può succedere di tutto – conclude mister Giuliodori – pertanto non dobbiamo mai abbassare la guardia altrimenti si rischia di essere puniti”.

FILOTTRANESE – URBINO 2-1 (0-1 pt)

FILOTTRANESE: Ottaviani, Fiordoliva (19’st Vitali), Giacché, Pancaldi, Severini, Santinelli (4’st Meschini Mirco), Rasicci, Ceraci, Meschini Michele (4’st Marziani), Moretti (14’st Bufarini), Grassi (23’st Morresi). A disposizione: Sollitto, Giacchetta. Allenatore: Giuliodori Marco.

URBINO: Zaina, Gulini (15’st Kekeo), Serafini, Paradisi, Filippini, Calamusa, Sisti, Bicchiarelli (1’st Lidori), Muratori, Casalnuovo (21’st Cuomo), Muzzini. A disposizione: Gallinucci, Meluso. Allenatore: Parisi Rocco.
Marcatori: Casalnuovo (15’pt), Marziani (5’st), Bufarini (29’st)
Arbitro: Roberto Belleggia di Fermo
Note: Ammoniti: Sisti (34′ pt), Cercaci (7’st)

Lucia Principi
Ufficio Stampa Us Filottranese

LA FILOTTRANESE RIPARTE IN COPPA MARCHE

I biancorossi attendono la visita dell’Urbino nella seconda giornata del torneo

La Filottranese si rituffa in Coppa Marche di Prima Categoria. Dopo lo stop di sabato contro le Torri, i biancorossi si preparano per una settimana intensa che li porterà a vivere prima la serata di coppa, poi lo scontro play-off con il San Biagio, entrambi in casa. Si comincia mercoledì 15 marzo contro l’Urbino per la coppa, nel mini girone a tre che vede impegnati i ragazzi di mister Giuliodori, la Fortitudo Fabriano e per l’appunto l’Urbino. I gialloblu hanno già disputato la prima giornata, venendo sconfitti in casa per 1-0 dai cartai, e devono cercare di fare punti per non essere eliminati dalla competizione. La compagine di mister Rocco Parisi non naviga in buone acque nel girone A di Prima Categoria, 20 punti e terz’ultima piazza, anche se in campionato non perde dal 15 gennaio, l’1-0 contro il Villa San Martino, ed è reduce da due vittorie e sei pareggi. Squadra non troppo prolifica, 24 gol all’attivo, e che concede qualcosina in difesa, 31 i gol al passivo. Il giocatore che ha realizzato più reti è Smacchia, a quota sei. “Ci teniamo a far bene in questa competizione – commenta mister Marco Giuliodori – Siamo arrivati a questo punto e vogliamo giocarci le nostre chance di passare il turno. L’obiettivo è la vittoria per poter poi affrontare il Fortitudo Fabriano nell’ultimo match con gli stessi punti. L’Urbino tenterà il tutto per tutto per non venire eliminato, ma noi vogliamo i tre punti. Come ho fatto fin qui darò la possibilità di giocare anche a chi ha avuto meno spazio in campionato. Vogliamo riscattarci subito – conclude il trainer biancorosso – dalla sconfitta di Castelplanio.” Fischio d’inizio mercoledì 15 marzo alle ore 20.30 al sintentico del “San Giobbe” di Filottrano. Dirige l’incontro il signor Roberto Belleggia di Fermo. Forza Nese!

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Us Filottranese

LA FILOTTRANESE TORNA A MANI VUOTE DA CASTELPLANIO

I ragazzi di mister Giuliodori vengono battuti per 1-0 dalle Torri

IMG-20170311-WA0003

La Filottranese esce sconfitta dal “Comunale” di Castelplanio. I biancorossi non riescono ad invertire il trend esterno, dove la vittoria manca ormai dall’8 gennaio, e cadono per 1-0 contro le Torri, ottenendo il secondo stop consecutivo lontano dal “San Giobbe”. Una sconfitta molto simile a quella subita contro la capolista Sassoferrato Genga. Infatti i locali hanno colpito a freddo, trovando il gol dopo pochi minuti grazie al guizzo di Bruffa imbeccato da Corinaldesi, ma i ragazzi di mister Giuliodori non si sono disuniti ed hanno avuto un’ottima reazione, presentandosi a più riprese dalle parti di Recchi. Ancora una volta però è mancata la precisione sotto porta per capitalizzare al meglio la mole di gioco prodotta e, in alcuni casi, ci si è messa la sfortuna come sulla traversa colpita da Vitali. I padroni di casa alla fine sono riusciti a conquistare il bottino pieno lasciando la Nese a bocca asciutta. “Abbiamo subito un gol nei primi minuti che non ci ha tagliato le gambe – commenta mister Marco Giuliodori – ma al contrario abbiamo reagito subito con due – tre occasioni nitide. Peccato che non siamo riusciti a capitalizzarle. Il gol è nato su un nostro errore ma poi abbiamo sfornato un’ottima prova, e ci si è messa pure la sfortuna con la traversa colpita da Vitali. C’è il rammarico per non aver ottenuto punti sia in questa gara che in quella contro il Sassoferrato Genga: infatti sono state due sfide analoghe in cui non meritavamo la sconfitta, visto che in entrambe le occasioni abbiamo creato tanto, ma non siamo riusciti a concretizzare le palle gol. Nel calcio conta chi la butta dentro e sia il Sassogenga che Le Torri sono state più ciniche di noi. Quello che ci manca è proprio questo: una maggiore cinicità sotto porta perchè queste sono squadre che al minimo errore ti puniscono, mentre noi dobbiamo migliorare sotto questo aspetto. È anche vero che ultimamente segnamo poco lontano dal “San Giobbe”, però sinceramente non so darmi una spiegazione per questo fatto. Ora ci attende la sfida di coppa e la partita contro il San Biagio –  conclude il trainer biancorosso – e vogliamo fare bene in questi due appuntamenti.”

 LE TORRI – FILOTTRANESE 1-0 (1-0 pt)

 LE TORRI: Recchi, Campana, Mancini Matteo, Ferrini, Foroni, De Angelis (75′ Mancini Michele), Casturà, Costantini, Corinaldesi, Cocilova, Bruffa A disp. Sassi, Paris, Bardi, Cesaretti, Ceccacci, Lombardi All. Mannelli

FILOTTRANESE: Sollitto, Vitali, Rasicci, Pancaldi (80′ Pomeri), Meschini Mirco, Santinelli, Bufarini, Cercaci, Marziani, Boccolini (65′ Meschini Michele), Moretti (75′ Grassi) A disp. Ottaviani, Giacchè, Fiordoliva, Generi All. Giuliodori

Arbitro: Baietta di Pesaro

Reti: 5′ Bruffa

Note: Ammoniti Vitali, Moretti, Santinelli, Corinaldesi, Costantini, Recchi

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Us Filottranese

 

LA FILOTTRANESE TENTA L’AGGANCIO AL SECONDO POSTO

I biancorossi sono impegnati sul campo delle Torri.

image

La Filottranese tenta l’assalto alle Torri. Dopo la brillante prestazione contro il Montemarciano, i biancorossi cercano altri punti preziosi per la classifica. La prossima sfida mette di fronte i ragazzi di mister Marco Giuliodori e Le Torri di Castelplanio, seconda forza del torneo staccata solamente di quattro lunghezze. Un altro match d’alta quota per la Nese che ha l’occasione di accorciare sui biancorossoblu e insidiare così la seconda piazza, oltre a tenere a debita distanza le rivali. La compagine meno battuta della competizione, appena due sconfitte, è reduce da un pareggio, lo 0-0 sul campo di Castelferretti, e da una sconfitta, in casa contro la Conero Dribbling per 1-2. La formazione di mister Jacopo Mannelli ha il suo punto forte nel reparto avanzato con ben 33 gol all’attivo, primato condiviso con il San Biagio. A garantire il bottino di reti ci pensano il duo Casturà e Cocilova, 21 in due, ma a conferma dell’equilibrio di questa squadra basta sottolineare come il reparto arretrato abbia subito 16 gol, terza miglior retroguardia del torneo. Una compagine quadrata ma la Filottranese ha voglia di tornare a fare punti, specialmente in trasferta, dove il segno 2 manca ormai dall’8 gennaio. ”I numeri delle Torri parlano chiaro – commenta mister Marco Giuliodori – Ci troveremo di fronte una squadra fortissima, con giocatori di qualità in ogni reparto e che possono fare la differenza in ogni momento: penso ai vari Casturà, Cocilova e Corinaldesi. Però se giochiamo come abbiamo fatto nelle ultime uscite, anche se una non è stata supportata dal risultato, possiamo tener testa a chiunque e provare a portare a casa l’intera posta palio. Per il momento ho detto ai miei ragazzi di pensare partita per partita e di giocare come fossero tutte finali, poi alla fine tireremo le somme. Purtroppo non siamo riusciti ad essere costanti nelle passate uscite e questo è dovuto probabilmente ad un nostro limite di tipo mentale. Infatti contro le “big”, sia all’andata che al ritorno, non abbiamo mai sfigurato ma siamo andati in difficoltà contro squadre sulla carta più abbordabili. Quindi è più una questione di mentalità, non di concentrazione, perchè incosciamente siamo scesi in campo non con il piglio giusto. Infatti se non giochi sempre con la stessa caparbietà – conclude il trainer biancorosso – e non dai il 100%, rischi di avere problemi in alcune partite”. Fischio d’inizio sabato 11 marzo alle ore 15.00 al “Comunale” di Castelplanio. Dirige l’incontro il signor Francesco Baietta di Pesaro. Forza Nese!
Matteo Valeri
Ufficio Stampa Us Filottranese

UNA FILOTTRANESE TRAVOLGENTE METTE A KO IL MONTEMARCIANO

I biancorossi hanno la meglio dei biancoblu con un secco 3-0

PICT0050

La Filottranese stende il Montemarciano con un tris vincente. I biancorossi si impongono con autorità contro la compagine di mister Andrea Profili e si issano al terzo posto in solitaria con 36 punti. I ragazzi di mister Marco Giuliodori hanno disputato un’ottima gara, concendendo poco o nulla ai biancoblu e riuscendo ad essere incisivi sotto porta grazie anche ad un atteggiamento aggressivo per tutti i 90 minuti. Tre punti d’oro per il morale e la classifica, che cancellano lo stop beffardo dell’andata e sono il giusto viatico in vista della prossima sfida contro Le Torri. Pronti via e Boccolini si propone con un’insidiosa conclusione, intercettata a terra in due tempi da Fossi. La retroguardia della Nese si fa trovare impreparata su due azioni ospiti nate da palla inattiva, ma gli attaccanti biancoblu non ne approfittano. Al 10′ il primo episodio della gara. Cross dalla destra di Cercaci, Galli intercetta il pallone con il braccio dentro l’area e per il signor Camoranesi e’ rigore. Bufarini si incarica della battuta e spiazza il numero uno ospite per l’1-0 dei biancorossi. I ragazzi di mister Giuliodori tengono bene il campo e limitano le sortite offensive degli avversari, anche se non riescono a trovare il guizzo per il raddoppio. La partita si innervosisce, diventando molto spezzetata, e a farne le spese e’ Giachetta che, a seguito di un duro intervento, lascera’ anzitempo il campo. Al 36′ la Filottranese trova il 2-0. Azione di calcio d’angolo e Santinelli stacca piu’ alto di tutti, beffando Fossi con l’aiuto del palo. La Nese insiste e, quasi allo scadere, Marziani potrebbe realizzzare il tris ma dai 20 metri non trova di poco la porta. Ultimo sussulto della prima frazione al 46′ con una punizione dal limite dell’area per il Montemarciano, ma l’insidioso tiro di Rossetti viene deviato da Sollitto. Alla ripresa delle ostilita’  Marziani si rende nuovamente protagonista ma la sua conclusione da fuori sorvola la traversa. Stessa sorte al 49′ per il tiro di Moretti, dopo una bella cavalcata personale. I ragazzi di mister Giuliodori tengono bene il campo con un buon giro palla, mentre i biancoblu non riescono ad essere pericolosi e tentano qualche conclusione, molto velleitaria, dalla distanza. Al 69′ ancora locali vicinissimi al gol: azione tutta in velocita’ dei biancorossi con Moretti che viene murato all’ultimo da Fossi. La Filottranese controlla agevolmente il match e colpisce allo scadere. Accelerazione improvvisa di Pomeri che viene abbattuto al limite dell’area da Bordoni. Sulla punizione che ne scaturisce, Cercaci beffa l’estremo difensore ospite con una rasoiata chirurgica per il tris finale. ”Era importante vincere oggi, contro una nostra diretta concorrente, e ci siamo riusciti – rimarca Roberto Santinelli autore del gol del raddoppio – Abbiamo avuto il giusto approcciato al match ed in mezz’ora abbiamo chiuso la pratica, non rischiando praticamente niente. L’unico rammarico è quello di non esser riusciti a giocare sempre come oggi: infatti, in diverse occasioni, abbiamo faticato quando non c’eravamo mentalmente ed abbiamo perso punti preziosi per strada. Speriamo di riuscire a mantenere questo atteggiamento da qui fino alla fine del torneo.” Un gol particolare, e con dedica speciale, per il difensore biancorosso visto che è il primo stagionale. “L’ultima rete l’ho realizzata nel passato campionato – conclude Santinelli – quindi sono contento d’esser tornato al gol. Solo che quel pallone non voleva proprio entrare dopo aver colpito il palo…comunque dedico il gol alla mia compagna che è in dolce attesa”.

FILOTTRANESE-MONTEMARCIANO 3-0 (2-0 pt)                                                                                                                        FILOTTRANESE: Sollitto, Vitali, Giachetta (39′ Giacche’), Pancaldi, Meschini Mirco, Santinelli, Bufarini (88′ Capomagi), Cercaci, Marziani, Boccolini (77′ Pomeri), Moretti A disp. Ottaviani, Severini, Meschini Michele, Giuliodori All. Giuliodori

MONTEMARCIANO: Fossi, Tomassini, Galli, Sorana (88′ Morbidelli), Garoffolo, Ippoliti (71′  Bordoni), Latini, Puorro (72′ Merico), Tuzi, Rossetti, Amadei A disp. Profili, Romagnoli, Lassaro, Mancinelli All. Profili

Arbitro: Camoranesi di Macerata

Reti: 10′ Bufarini (rig), 36′ Santinelli, 87′ Cercaci

Note: Ammoniti Giachetta, Sorana, Pancaldi, Boccolini, Tomassini, Bordoni

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Us Filottranese

LA FILOTTRANESE VUOLE TORNARE SUBITO AL SUCCESSO  

 

Al “San Giobbe” arriva il Montemarciano in una sfida importante in chiave play-off

PICT4401

La Filottranese cerca l’immediato riscatto. Dopo la sconfitta immeritata contro la capolista Sassoferrato Genga, i biancorossi vogliono tornare subito alla vittoria per riprendere il cammino in classifica generale. I ragazzi di mister Marco Giuliodori ricevono la vista del Montemarciano attualmente a quota 34 punti, uno in più della Nese. La compagine di mister Andrea Profili ha raccolto 10 punti nelle ultime cinque uscite e può vantare il quarto miglior attacco della competizione, 28 reti, e la quinta miglior difesa, 20 gol al passivo, a conferma di come sia equilibrata. Il miglior marcatore è Luca Latini, 8 realizzazioni per lui, nella “top ten” dei bomber del campionato. Uno scontro d’alta quota, tra due compagini che vogliono ambire ad una piazza play-off. “Una partita importante in cui vogliamo fare bene – rimarca mister Marco Giuliodori – Veniamo dalla sconfitta immeritata contro la capolista e dobbiamo tornare a vincere per la classifica. Inoltre vogliamo rifarci dell’1-0 dell’andata, una sconfitta beffarda arrivata proprio allo scadere. Giocare contro una diretta concorrente dopo la sconfitta di sabato scorso è molto stimolante, diciamo che questa partita capita proprio nel momento giusto: infatti i ragazzi hanno una gran voglia di rifarsi, dopo l’ottima prestazione in cui purtroppo sono mancati i punti, e il Montemarciano è un ottimo banco di prova. Sinceramente non sono stupito del campionato che stanno facendo. Nella passata stagione hanno ottenuto una salvezza tranquilla, mentre in estate hanno rinforzato l’organico con giocatori di qualità, arricchito con il colpo Micheal Tuzi nel mercato invernale. Pertanto una squadra quadrata che sa il fatto suo. Da parte nostra vogliamo cercare di conquistare il bottino pieno – conclude il trainer biancorosso – perchè vogliamo riscattarci.” Fischio d’inizio domenica 5 marzo alle ore 15.00 al “San Giobbe” di Filottrano. Dirige l’incontro il signor Riccardo Cammoranesi di Macerata.

Forza Filottranese!

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Us Filottranese