post

LA FILOTTRANESE PIEGA L’OLIMPIA MARZOCCA

La Nese si riscatta subito. Dopo il rocambolesco ko interno di una settimana fa, i biancorossi piegano in trasferta per 2-0 l'Olimpia Marzocca tenendo la quarta piazza. Una prestazione convincente per la Filottranese, che porta in dote tre punti importanti. Pronti via e i ragazzi di mister Marco Giuliodori passano in vantaggio grazie a Capomagi che punisce una leggerezza difensiva dei locali. Il vantaggio mette in discesa la partita e al 41' Carnevali, dopo una discesa inarrestabile, trova una conclusione imparabile per Marin. Nella ripresa la Nese ha diverse occasioni per piazzare il tris con Nicoletti Pini, che però non vanno a bersaglio. La compagine di mister Giuliani tenta il forcing finale ma Sollitto, e la traversa su Canulli, lasciano il punteggio sul 2-0 per i biancorossi. "Sicuramente l'essere passati in vantaggio subito ed aver tenuto il risultato ci ha agevolato - commenta mister Marco Giuliodori - Abbiamo riscattato la prestazione contro il Mondolfo e rispetto all'ultima trasferta, contro la Laurentina, siamo riusciti a trovare il raddoppio nel primo tempo. La gara si è messa così bene, peccato non esser riusciti a capitalizzare le altre occasioni da rete create per chiudere definitivamente la partita ed evitare qualche patema d'animo del finale. Comunque tre punti importanti per il morale e la classifica".

OLIMPIA MARZOCCA - FILOTTRANESE 0-2 (0-2 pt)

OLIMPIA MARZOCCA: Marin, Brunori, Canapini, Tomba, Fattorini (77’ Frulla), Montanari, Bassotti (60’ Marini), Canulli, Moschini, Terrè (69’ Fizzardi), Pigini. A disp. Nucci, Shtjefanaku, Rigamonti, Brugiatelli, Pigliapoco. All. Giuliani.

FILOTTRANESE: Sollitto, Pomeri, Filippo Carnevali, Carboni, Severini, Dignani, Romanski, Cercaci, Nicoletti Pini (83’ Nitrati), Daidone (65' Paolo Carnevali), Capomagi (77’Strappini). A disp. Settembrini, Santoni, Duranti, Corneli. All. Giuliodori.

Arbitro: Stachura di San Benedetto del Tronto.

Reti: 10’ Capomagi, 41’ Filippo Carnevali.

Note: ammoniti Pigini, Daidone, Severini e Montanari