post

LA FILOTTRANESE CAPITOLA 4-0 CONTRO L’ANCONITANA

La Filottranese non ce la fa a reggere la furia dell’Anconitana che travolge i nostri biancorossi per 4 a 0. Al “Del Conero” l’atmosfera è tesa fin dall’inizio, complice il pareggio a occhiali della padrona di casa della scorsa settimana. Gli undici di mister Nocera partono subito all’attacco lasciando poco spazio alla Nese. La prima rete arriva al 4’: Paolino Mercurio su corner battuto da Piergallini mette a segno l’1 a 0. All’8’ uno scontro in aria tra Coppari e Tomassini, mette fuori giochi per un paio di minuti il numero 2 dell’Anconitana, facendo giocare per un attimo i padroni di casa con soli 10 uomini. La Filottranese prova allora a cercare spazio, ma non ci riesce, la difesa della blasonata è un muro. Al 20’ Jachetta cerca la porta battendo una punizione, ma la palla finisce sulla linea di fondo. La prima occasione per la Nese arriva al 28’. Corner della Filottranese, la palla è in area di gioco ma Lori esce dai pali e ci arriva, respingendo la sfera con i pugni. Il gioco è quasi tutto nella metà campo dei biancorossi e le possibilità per attaccare sono minime. Il 2 a 0 arriva a un soffio dal fischio di fine primo tempo: al 42’ Trombetta batte una punizione dalla trequarti e spiazza Sollitto che non ci arriva. Al rientro in campo l’Ancona continua ad attaccare. Il Filottrano difende bene e blocca subito due occasioni dei padroni di casa. È il numero 10, Zaldua a mettere a segno il terzo gol su assist di Jachetta. Mastronunzio, Ruibal e Piergallini cercano tutti e tre il quarto gol, ma perdono tre occasioni: davanti alla porta difesa da Sollitto sbagliano l’angolazione della palla che finisce fuori. L’ultima rete la mette a segno proprio Ruibal, subentrato al 65’ al capitano: di testa il numero 20 arriva sul corner e insacca la rete del poker. Gli ultimi dieci minuti di gioco la Nese ci prova ma la capolista ha ormai chiuso la partita. “I ragazzi hanno dato il massimo di quello che si poteva dare. Anche con la squadra al completo sarebbe stato quasi proibitivo, con tante assenze siamo andati in sofferenza soprattutto il secondo tempo i ragazzi hanno sofferto - commenta mister Marco Giuliodori - La superiorità dell’Ancona è stata netta. Alcuni errori sono stati simili alla precedente partita e mi dispiace perché sbagliare è umano, perseverare è diabolico. Immaginavo che sarebbe partita forte dopo il passo falso della settimana scorsa. Avevo chiesto ai miei ragazzi di stare attenti inizialmente, purtroppo non è bastato perché c’è stata un’ingenuità. Per il nostro obiettivo purtroppo la Vigor Senigallia sta correndo tantissimo, anche dopo il passo falso del Barbara e il discorso playoff si allontana sempre di più. Vedremo cosa succederà però da qui alla fine”.

ANCONITANA - FILOTTRANESE 4-0 (1-0 pt)

ANCONITANA: Lori, Tomassini, Campione, Visciano (75’ Venturim), Mercurio (57’ Colombaretti), Trombetta, Piergallini, Marengo, Mastronunzio (65’ Ruibal), Zaldua, Jachetta (66’ Pucci). A disp. Martiri, Colombaretti, Zagaglia, Venturim, Fuglini, Pucci, Astolfi, Bartoloni, Ruibal. All. Nocera FILOTTRANESE: Sollitto, Pomeri, Carnevali F. (75’ Carnevali P.), Carboni, Dignani, Campomagi (57’Marozzi), Romanski (77’ Ceci), Daidone, Coppari C., Santoni, Strappini (57’ Astolfi). A disp. Manzoor, Domizio, Marozzi, Ceci, Nicoletti, Monachesi, Duranti, Carnevali P., Coppari G. All. Giuliodori

Reti: 4' Mercurio, 42' Trombetta, 57' Zaldua, 77' Ruibal