FILOTTRANESE, LA PAROLA A MISTER GIULIODORI E CORNELI

Spazio al trainer biancorosso che ha sempre creduto nella Promozione e a Carlo Corneli, uno dei rigoristi della finalissima.

La Filottranese può festeggiare! Dopo il successo ottenuto a Fabriano contro il Cantiano, i biancorossi hanno conquistato una meritata Promozione, che ripaga il lavoro fatto in questa annata. Un lavoro comunque importante, visto che è arrivato il “double” con la Coppa Marche, a impreziosire una stagione storica per i colori biancorossi. Sabato nella sfida contro i rossoblu sono serviti i rigori per decretare la vincente di una sfida comunque alla pari per tutti i 120 minuti. “Forse questa vittoria è ancora più bella per come è arrivata – ha commentato mister Marco Giuliodori – Siamo riusciti a cogliere due obiettivi importanti e penso che ad inizio anno in pochi avrebbero scommesso sul nostro “double”. Invece ci siamo riusciti e per la società e i ragazzi è qualcosa di storico, soprattutto per una società gloriosa e con una tradizione di 95 anni come la Filottranese. Una gran bella soddisfazione ed è anche il riconoscimento per il gran lavoro svolto durante l’anno. Personalmente ho sempre creduto che questa squadra potesse raggiungere la Promozione, e anche se ci sono state tante complicazioni alla fine tutto è servito per ricompattare lo spogliatoio. In particolare siamo riusciti a cogliere delle vittorie in inferiorità numerica a Montoro, ad Arcevia, a Borgo Minonna e vincere partite così ti dà grande fiducia. Comunque penso che la vittoria in rimonta nel derby di ritorno a Montoro ci ha dato quella carica in più di cui avevamo bisogno e che ci ha permesso di fare un grande finale di stagione. Tornando alla partita di sabato posso dire che in campo meritavano entrambe le squadre per quanto espresso: il Cantiano è una signora squadra, esperta, con un ottimo reparto offensivo, anche se ha incontrato una difesa ermetica come la nostra. Abbiamo concesso qualcosina ma è anche vero che a fine stagione la stanchezza si fa senitre, soprattutto se giochi più di 40 partite in un’annata. Comunque sono pienamente soddisfatto del risultato conseguito sul campo. Per adesso ci godiamo questi momenti di gioia. Chi ha vinto da giocatore sa quante energie si sprecano, adesso mi sto godendo appieno il successo. Per la prossima stagione? Vediamo, diciamo che dopo che ci siamo conquistati la Promozione mi dispiacerebbe lasciarla a qualcun altro (ride ndr). Per una settimana mi prendo un pò di pausa, poi parleremo con la società.” Entusiasmo anche per Carlo Maria Corneli, filottranese doc, che è rientrato nel novero dei rigoristi finali. “Un rigore importante ma comunque molto pesante – racconta il giocatore biancorosso che non ha sbagliato dagli undici metri – Ero consapevole della posta in palio e dell’importanza di quel penalty. Tuttavia non mi sono tirato indietro, visto che sono legato molto a questa maglia essendo di Filottrano. È stata una vittoria importante che ci ha ripagato di tutti gli sforzi fatti in questa stagione. Nonostante qualche difficoltà durante il campionato il mister ci ha sempre creduto e ci ha trasmesso la giusta carica in ogni momento, così alla fine siamo arrivati addirittura a cogliere il “double”, un traguardo storico. Si è creato un gruppo formato da veri uomini che hanno lottato fino all’ultimo. Sono contento della mia stagione, visto che alla fine sono riuscito a giocare da titolare, nonostante un infortunio che mi ha tenuto fuori dai campi di gioco per 2-3 mesi. Vorrei ringraziare tutti coloro che ci sono stati vicini – conclude Corneli – dalla dirigenza, al mister, ai miei compagni, ai tifosi per averci supportato in questa annata che rimarrà negli annali.”

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Us Filottranese

FILOTTRANESE, STAGIONE SUPER – IL BILANCIO DEL PRESIDENTE GIORGIO BALEANI

I biancorossi hanno chiuso un’annata che rimarrà nella storia della Societá.Giorgio Baleani Presidente

La Filottranese chiude in bellezza una stagione super. Effettivamente fare meglio di così era praticamente impossibile. La Coppa Marche e il ritorno in Promozione, categoria che mancava da sette anni. Un traguardo importante per la società biancorossa che puntava a fare bene in questa stagione e nonostante qualche difficoltà, alla fine i risultati hanno dato ragione alla dirigenza della Nese. “Siamo riusciti a conquistare il prestigioso traguardo, mettendoci anche la Coppa Marche – afferma il presidente Giorgio Baleani – Ad inizio stagione speravamo di riuscire a vincere il campionato poi per alcuni problemi che abbiamo avuto durante l’annata, per esempio i tanti infortuni o una squadra comunque nuova che ha dovuto trovare la giusta amalgama, il nostro cammino è sempre stato di vertice anche se non siamo mai riusciti ad essere primi. Infine abbiamo chiuso con un finale di stagione superlativo che è il giusto premio per il lavoro svolto da tutti quanti durante questa stagione. Complimenti alla squadra e a mister Marco Giuliodori: abbiamo sempre creduto in lui, fin da quando ha iniziato la sua avventura su questa panchina quattro anni fa. È una persona motivata, ambiziosa e seria ed è merito suo se siamo arrivati a questo traguardo. Quando ho iniziato la mia avventura alla Filottranese, prima come dirigente poi come presidente, ho cercato insieme alla dirigenza di riorganizzare la società sotto diversi punti di vista, cercando anche di puntare sul nostro settore giovanile, fiore all’occhiello. Credevamo che questi ragazzi, per crescere ulteriormente, necessitassero di un palcoscenico come la Promozione e ci siamo dati un triennio per raggiungere l’obiettivo, alla fine ci siamo riusciti. Abbiamo alcuni ragazzi che già sono pronti per essere fuoriquota anche in Promozione, e continueremo a valorizzare il nostro settore giovanile che quest’anno ci ha dato tante soddisfazioni, come la vittoria del campionato juniores. Adesso ci metteremo ad un tavolo con l’allenatore e i giocatori per valutare il da farsi e così iniziare a pianificare la prossima stagione. Vogliamo cercare di allestire una squadra attrezzata per la categoria. Chiudo ringraziando tutti, anche i dirigenti e i collaboratori che sono stati vicini alla prima squadra e il nostro meraviglioso pubblico – conclude Baleani – che è stato il vero e proprio 12° uomo in campo”.

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Us Filottranese

FILOTTRANESE, SI TORNA IN PROMOZIONE !

Dopo un’attesa di sette anni i biancorossi festeggiano il ritorno nella categoria con il successo sul Cantiano ai rigori.

20170603_185211La Filottranese torna in paradiso. Dopo un purgatorio durato 7 anni, i biancorossi tornano in Promozione grazie al successo sul Cantiano nella finalissima play-off. I ragazzi di mister Marco Giuliodori coronano così una stagione a dir poco superlativa, con il “double” Coppa Marche e promozione. Un successo arrivato dopo 120 minuti con tante emozioni, da una parte e dall’altra, nonostante il risultato di 0-0 e che alla fine la “lotteria” dei rigori ha consegnato alla Nese, con un Santinelli glaciale dal dischetto che ha dato il via alla festa biancorossa. Un risultato che premia il grande lavoro svolto da parte di tutti in questa annata che rimarrà nella storia della società biancorossa.
Partenza sprint della Nese con Bufarini che al 4′ sfonda sulla sinistra e mette al centro una palla invitante spazzata dalla retroguardia rossoblu. Al 15′ Boccolini si mette in proprio e dal limite dell’area esplode un sinistro che sibila a fil di palo. Un minuto dopo Bufarini pesca Marziani da solo dentro l’area ma il suo colpo di testa non e’ preciso. Il Cantiano si fa vivo al 20′ con Angradi che calcia al volo da fuori area, non trovando la porta. Alla mezz’ora Luchetti batte una precisa punizione dal limite ma Sollitto si esalta. Due minuti dopo punizione dalla destra per i biancorossi e di testa Meschini non trova di poco la porta. Un minuto dopo Boccolini protagonista con una potente conclusione di poco fuori. Ancora la Nese in forcing offensivo al 37′ con Capomagi che di poco non beffa il numero uno rossoblu con un diagonale a lato di un soffio. Proprio allo scadere il Cantiano, fino a quel momento poco incisivo, crea un’azione da gol pericolosa. Ciufoli sfonda sulla sinistra e mette palla al centro per l’accorrente Luchetti che, praticamente da solo, non riesce ad impattare bene la sfera. Ad inizio ripresa subito emozioni da una parte e dall’altra con Corneli e Luchetti che falliscono due ghiotte occasioni da rete. Cercaci ci prova da fuori area al 52′ con un sinistro che sibila a fil di palo. I biancorossi cercano sempre di spingere per trovare il guizzo vincente, mentre la compagine di mister Gettaione si difende con ordine e cerca qualche sortita offensiva con maggiore convinzione a differenza del primo tempo. Il caldo comincia a farsi sentire e i ritmi si abbassano. Il Cantiano però sfiora la rete all’85’: azione insistita dei rossoblu, Luchetti si ritrova a tu per tu con Sollitto ma calcia addosso al numero uno biancorosso. In extratime la formazione di mister Gettaione ha l’occasione per chiudere il match. Anticipo a vuoto dal limite dell’area di Sollitto, la sfera arriva sui piedi di Biagini che a porta praticamente vuota manca il bersaglio. Finisce così 0-0 e si va ai supplementari, in cui partono bene i biancorossi. Al 96′ Corneli dai trenta metri esplode un siluro che chiama Pifarotti agli straordinari. Ancora la Nese pericolosa al 102′ con Bufarini che lancia Marziani ma il suo pallonetto non trova la porta. I ragazzi di mister Giuliodori tengono bene il campo ma anche il primo supplementare si chiude in parita’. Nel secondo tempo del supplementare la stanchezza comincia a farsi sentire e le due squadre non creano particolari occasioni. Si arriva così alla lotteria dei rigori. Comincia Marziani ma si fa ipnotizzare da Pifarotti, idem Virgini che trova una deviazione di Sollitto con la palla che si stampa sul palo. Cercaci, Luchetti, Boccolini, Biagini e Corneli non sbagliano, mentre Leri manda malamente a lato. Santinelli si dimostra glaciale e insacca il rigore che consegna la Promozione alla Nese.
CANTIANO – FILOTTRANESE 0-0 (0-0 pt) 2-4 dcr

CANTIANO: Pifarotti, Giacomini, Leri, Angradi, Virgini, Rosati, Biagini, Baldeschi A (90′ El Karaouia), Ciufoli (90′ Pierotti), Luchetti, Baldeschi (30′ Bucefalo) A disp. Paiardini, Baldenghini, Chauyron, Lucorini All. Gettaione
FILOTTRANESE: Sollitto, Fiordoliva (86′ Giacche’), Rasicci (78′ Giachetta), Corneli, Meschini, Santinelli, Bufarini (107′ Pancaldi), Cercaci, Marziani, Boccolini, Capomagi A disp. Ottaviani, Pomeri, Generi, Severini All. Giuliodori
Arbitro: Sacchi di Macerata
Note: Ammoniti Angradi, Rasicci, Fiordoliva, Cercaci, Giachetta
Sequenza rigori: Marziani (parato), Virgini (palo), Cercaci (gol), Luchetti (gol), Boccolini (gol), Biagini (gol), Corneli (gol), Leri (fuori), Santinelli (gol)

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Us Filottranese

FILOTTRANESE, TUTTO IN UNA PARTITA

I biancorossi si giocano l’accesso alla Promozione nella finalissima contro il Cantiano.

20170527_182447

Ci siamo! Una partita che vale una stagione. La Nese si gioca la Promozione nella finalissima contro il Cantiano, in una sfida importantissima per cercare di agguantare quella categoria che manca da troppo tempo ai biancorossi. La Filottranese arrivano a questo appuntamento sulle ali dell’entusiamo per gli ultimi risultati conseguiti: infatti i ragazzi di mister Marco Giuliodori sono imbattuti dal 9 Aprile e sono reduci da ben cinque vittorie consecutive tra campionato, play-off e Coppa Marche. L’esaltante successo contro Le Torri ha certificato l’ottimo momento di forma della squadra che affronterà i rossoblu con alcune assenze importanti, l’ultima quella di Michele Meschini out per squalifica. Tuttavia la Nese ha voglia di chiudere col botto una stagione comunque significativa. “Dispiace giocare questa sfida con alcune assenze importanti – rimarca mister Marco Giuliodori – anche se la forza di questa squadra sta proprio nel gruppo, che ha dimostrato durante l’anno di sopperire alla mancanza di diversi giocatori, quindi non dobbiamo piangerci addosso. Il Cantiano è una squadra molto buona a livello offensivo, con alcuni giocatori importanti che hanno fatto anche le categorie superiori e bravi nell’uno contro uno, penso a Biagini o al goleador Simone Lucchetti. Noi abbiamo la nostra forza difensiva e anche offensiva ed i numeri lo confermano. Siamo consapevoli del fatto che sarà una partita secca in cui ci giocheremo tutto, quindi dovremo affrontarla con calma e tranquillità ma con la consapevolezza che è una partita importante, poi alla fine tireremo le somme. Comunque mi sento di dire che, a prescindere da come andrà, penso rimanga una stagione da incorniciare: la vittoria in Coppa Marche, la miglior difesa del girone, la vittoria ai play-off del girone B e tanti ragazzi della juniores lanciati in prima squadra. Cercheremo di raggiungere la promozione sul campo – conclude il trainer biancorosso – perchè sarà una grande soddisfazione per tutti quanti”. Fischio d’inizio sabato 3 giugno alle ore 16.00 sul terreno comunale di Fabriano. In caso di pareggio dopo i 90 minuti regolamentari ci saranno i supplementari e nel caso in cui persisterà il medesimo risultato al 120′, via ai calci di rigore. Forza Nese!

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Us Filottranese

LA FILOTTRANESE SBANCA CASTELPLANIO E VOLA ALLA FINALISSIMA

I biancorossi si impongono per 0-2 in casa delle Torri e si giocheranno il pass per la Promozione contro il Cantiano.
20170527_182445

Filottranese, missione compiuta. I biancorossi staccano il pass per la finalissima play-off battendo in trasferta per 2-0 Le Torri e continuano nel loro momento super. Infatti i ragazzi di mister Marco Giuliodori, tra campionato, play-off e finale di Coppa Marche, inanellano così la quinta vittoria consecutiva e si presentano nel miglior modo possibile alla finalissima contro il Cantiano, che ha battuto l’Avis Montecalvo nella finale del girone A. Un successo importante arrivato dopo un match tirato ma non particolarmente spettacolare, in cui entrambe le formazioni hanno sentito il peso della posta in palio. Alla fine la Nese, che doveva per forza vincere per continuare il suo cammino, con tanta grinta, determinazione e pazienza, è riuscita a far sua la gara e a far esplodere di gioia i tanti supporters giunti da Filottrano. Ora rimane solo un ostacolo, il Cantiano, per agguantare la Promozione che manca ormai da troppo tempo.

Primi venti minuti di studio con le due compagini che si difendono bene e cercano di non prestare il fianco alle sortite offensive degli avversari. Il primo squillo lo batte la Nese con Marziani, che dal limite dell’area si libera di un avversario ed esplode un destro potente di poco sopra la traversa. Due minuti dopo Boccolini dalla sinistra mette in area un cross invitante ma ne’ Marziani ne’ Rasicci trovano la sfera. Al 35′ ancora biancorossi in avanti grazie al cross di Michele Meschini ma Marziani non impatta bene di testa da buona posizione. I ragazzi di mister Marco Giuliodori sono piu’ propositivi mentre i padroni di casa si difendono con ordine non riuscendo ad essere pericolosi dalle parti di Sollitto. Ad avvio ripresa i locali aumentano il forcing offensivo e si fanno vedere dalla parti dell’estremo difensore biancorosso, l’azione piu’ insidiosa al 49′ su colpo di testa di Cocilova rimpallato addosso a capitan Meschini. Al 53′ Castura’ sfrutta un’indecisione di Vitali ma calcia debolmente addosso a Sollitto. I biancorossi provano a riprendere in mano il pallino del gioco e trovano la rete al 65′. Corner dalla destra di Cercaci, Michele Meschini insacca la palla con un colpo di testa che batte Recchi. La compagine di mister Mannelli tenta di buttarsi in avanti visto lo svantaggio mentre la Nese cerca di difendersi provando a colpire in contropiede. Tuttavia i padroni di casa creano poche occasioni nitide dalle parti del numero uno ospite. Le Torri tenta il forcing finale senza successo e in pieno recupero Bufarini, in contropiede, imbecca Michele Meschini che batte Recchi con un tocco sotto e chiude la pratica sullo 0-2 grazie alla sua doppietta di giornata. Finisce in tripudio per i biancorossi che cercheranno il pass per la Promozione nella finalissima contro il Cantiano. “Sono contentissimo per la doppietta – commenta Michele Meschini l’eroe di giornata – abbiamo giocato contro un’ottima squadra e soprattutto nel primo tempo abbiamo giocato molto bene. Mi dispiace di aver finito la stagione visto che ero in un buono stato di forma ma ero gia’ diffidato. Comunque l’importante era la vittoria.”

LE TORRI – FILOTTRANESE 0-2 (0-0 pt)

LE TORRI: Recchi, Campana, Mancini Matteo, Orlando, Foroni, Mancini Michele, Castura’, Costantini, Corinaldesi, Cocilova, Bruffa A disp. Micucci, Ferrini, Paris, Bardi, Fabrizi, Ceccacci, Fioretti All. Mannelli
FILOTTRANESE: Sollitto, Vitali, Rasicci, Corneli, Meschini Mirco, Santinelli, Bufarini, Cercaci (74′ Pomeri), Marziani (88′ Capomagi), Boccolini (69′ Pancaldi), Meschini Michele A disp. Ottaviani, Giacche’, Giachetta, Fiordoliva All. Giuliodori
Arbitro: Andrea Traini di San Benedetto del Tronto (AP)
Reti: 65′ e 93′ Michele Meschini
Note: Ammoniti Recchi, Vitali, Michele Meschini, Orlando Espulso al 95′ Michele Meschini per doppia ammonizione

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Us Filottranese

LA FILOTTRANESE A CASTELPLANIO CERCA LA VITTORIA

I biancorossi contro le Torri devono vincere per aggiudicarsi i play-off del girone B e continuare a cullare il sogno promozione.

20170513_170345

La Filottranese cerca la vittoria per aggiudicarsi i play-off del girone B. I biancorossi, dopo esser riusciti a superare l’ostacolo Conero Dribbling, si giocano il tutto per tutto nella sfida secca in trasferta contro Le Torri. Un match in cui i ragazzi di mister Marco Giuliodori potranno contare solamente su un risultato, ovvero il successo, per continuare la loro avventura e cullare così il sogno promozione. Obiettivo non semplice visto che contro ci sarà la seconda forza del campionato, capace di tener testa per larghi tratti del torneo alla capolista Sassogenga. Una squadra con uomini importanti e di qualità, tra gli altri il duo prolifico Casturà e Cocilova, ma brava anche di subire pochi gol. Unico neo il fatto di esser fermi dall’ultima giornata di campionato, ovvero il 7 maggio, a differenza della Nese che ha continuato ogni fine settimana a scendere in campo, peraltro sempre vincendo, e quindi non ha perso il ritmo partita anche se in questa stagione i biancorossi non hanno mai battuto i biancorossoblu (bilancio di un pareggio interno e uno stop esterno). ”Conterà solamente un risultato ovvero la vittoria – commenta mister Marco Giuliodori – Ci troveremo contro un’ottima squadra che non ha bisogno di tante presentazioni: i numeri di questa stagione parlano da soli. Nel nostro caso avremo un piccolo vantaggio ovvero l’aver giocato sempre in queste due settimane. Infatti secondo me conta molto l’approccio mentale in queste partite e non è sempre facile riprendere il filo del discorso quando si sta fermi, soprattutto a questo punto della stagione. Le nostre ultime vittorie sono arrivate con ottime prestazioni, mostrando anche una buona tenuta fisica che è sempre un’incognita dopo 37 partite, quindi questo mi fa ben sperare. Anche le Torri non siamo mai riusciti a batterli in questa annata, però con la Conero abbiamo invertito il trend – conclude il trainer biancorosso – speriamo di riuscirci anche sabato.” Per qualificarsi la Nese deve solo vincere. In caso di sconfitta si qualifica le Torri per il miglior piazzamento in classifica mentre in caso di pareggio, al termine dei 90 minuti, ci saranno i supplementari. Se il risultato persisterà al termine del 120′ si qualificano i padroni di casa. Fischio d’inizio sabato 27 maggio alle ore 16.30 al “Comunale” di Castelplanio. Forza Nese!

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Us Filottranese

LA FILOTTRANESE VOLA ALLA FINALISSIMA PLAY-OFF

Vittoria all’inglese per i biancorossi sulla Conero Dribbling

DSC_0728La Filottranese trionfa contro la Conero Dribbling per 2-0 e si aggiudica di diritto il pass per la finale dei play-off. San Giobbe gremito per sostenere la squadra di casa alle prese con una compagine temibile, fin’ora imbattuta dai biancorossi. Una tendenza al ribasso che è stata invertita di netto dai ragazzi di mister Giuliodori. La Nese ingrana la marcia fin dai primi minuti e prende le rendini del gioco conducendo la prima fase del match nella metà campo avversaria. Al 17′ Bufarini si libera nella mischia in area di rigore, non perde tempo e trova la rete piazzando la palla alla destra di un Montini completamente disorientato che si tuffa dalla parte opposta. Al 26′ il numero sette sfiora il raddoppio su assist di Marziani, ma viene intercettato dalla difesa avversaria a un passo dalla porta. La Conero Dribbling è poco concreta ed è costretta a concentrare il gioco sulla difesa senza mai avvicinarsi pericolosamente a Sollitto. Il primo tiro in porta arriva solo al 35′ su punizione ma non impensierisce l’estremo difensore filottranese. Ottima giocata di Marziani al 40′ che si svincola dalla marcatura e cerca la porta in rovesciata. I padroni di casa continuano ad incalzare nel secondo tempo: al 10′ Boccolini cerca un varco in direzione di Montini e manca di un soffio il 2-0. Ma la rete del raddoppio arriva pochi secondi dopo a firma di Marziani. Accontentando i tifosi biancorossi che chiedevano a gran voce un goal, il bomber filottranese coglie di sorpresa il numero uno avversario con un colpo di testa. A questo punto gli ospiti reagiscono provando a forzare la difesa di casa ma i biancorossi non fanno passare. A pochi minuti dalla fine il tandem Vincioni-Mazzocchini cerca uno spiraglio in direzione della porta avversaria ma non riesce a concretizzare e i pochi minuti a disposizione non lasciano spazio ad altre giocate. Il fischio finale arriva sul 2-0 e consegna alla Filottranese l’accesso alla fase finale del Campionato. “Abbiamo disputato un’ottima partita sia sotto il punto di vista tecnico-tattico che mentale – ha commentato mister Giuliodori –, creando buone occasioni e rimanendo sotto la porta avversaria. Siamo riusciti a tenere a distanza di sicurezza la Conero Dribbling, che durante il Campionato ha dimostrato di essere una delle squadre migliori del girone, ma che oggi non ha avuto modo di creare occasioni pericolose”. “Abbiamo iniziato bene e abbiamo continuato nella stessa direzione – ha aggiunto Bufarini –. La partita di oggi è stata una doppia soddisfazione per me. Dedico la rete del vantaggio al mio compagno Moretti che ha finito il Campionato con due giornate di anticipo”. Ora testa a sabato prossimo per il match decisivo contro Le Torri: “Sarà un’impresa, ma giocheremo per vincere” ha detto Bufarini. “Una partita da tripla”, come ha aggiunto Giuliodori.

FILOTTRANESE – CONERO DRIBBLING 2-0 (1-0 pt)

FILOTTRANESE: Sollitto, Vitali, Rasicci (35′ st Giacchetta), Corneli, Meschini Mirco, Santinelli, Bufarini, Cercaci, Marziani, Boccolini (34′ st Capomagi), Meschini Michele (40′ st Pancaldi) . A disposizione: Ottaviani, Giacché, Fiordoliva. Allenatore: Giuliodori

CONERO DRIBBLING: Montini, Cingolani, Bugiolacchi, Cappella, Bellucci, Severini, Bevilacqua (14′ st Stamate), Cola (24′ st Mobili), Brandoni, Martiri (22′ st Mazzocchini), Vinicioni. A disposizione: Barzini, Paoletti, Antonucci, Belardinelli. Allenatore: Pasqualini

Reti: Bufarini (17′), Marziani (10′ st)

Arbitro: Alice Gagliardi (San Benedetto del Tronto)

Note: Ammonizioniti Meschini Michele (16′), Martiri (19′), Bugiolacchi (10′ st), Vitali (40′ st)

Lucia Principi

Ufficio Stampa Us Filottranese